Vacanze estate: gli italiani preferiscono il campeggio

1

Luoghi e mete molto economiche caratterizzate da un unico fattore comune, quella della natura e del benessere. Questi sono i fattori che influiscono principalmente le scelte degli italiani, per le mete vacanziere. Secondo un sondaggio svolto nel mese di maggio è emerso che per questa’anno sono ben 22 milioni gli italiani che hanno scelto di trascorrere le loro vacanze tra alberghi, campeggio o appartamenti disseminati per tutta la penisola, contro i circa cinque milioni di italiani che invece per le loro vacanze estive hanno scelto mete estere, dai dati elaborati dalla Trademark Italia azienda che si occupa di sondaggi, è emerso che a dispetto della situazione di crisi che imperversa sul nostro paese, gli italiani non sanno proprio rinunciare alle proprie vacanze, anche se costretti a cambiare le loro abitudini.

Sempre secondo le indagini i viaggiatori del mese di agosto sono diminuiti, infatti lo scorso anno il 53,8% delle camere di albergo erano prenotate per il mese di Luglio con un aumento percentuale del 3,9% rispetto all’anno precedente. Le mete più ambite per quest’estate sono i laghi e le montagne, ma a primeggiare in assoluto sono le vacanze in campeggio che tornano di moda dopo alcuni anni di calo, la percentuale di vacanzieri che hanno optato per le vacanze in camping è del 56,5% per quanto riguarda il mese di Luglio, mentre 32,4% per il mese successivo, con aumenti percentuali rispetto all’anno precedente rispettivamente del 4,9% e dello 0,7%. Le regioni italiane più ambite per i campeggi sono la Lombardia, il Veneto, l’Emilia Romagna e Val d’Aosta, mentre in calo rispetto all’anno scorso troviamo le regioni del Trentino e dalla Sardegna.