Scommesse e matematica: la combo per la vittoria

juveto

Questo articolo è per tutti coloro che stanno cercando un metodo di vincita sicura nel campo delle scommesse sportive. È impensabile trovare una strategia che assicuri la vittoria nel 100% dei casi, ma studiando attentamente tramite l’ottica matematica, vi assicuriamo che è possibile.

La chiave di volta è la funzione primaria del Bookmaker o allibratore, che realizza le quote per ogni evento cercando di evitare che tutti i giocatori vincano. Le quote offerte da SNAI (operatore principale italiano) e dagli altri gestori, sono studiate allo scopo di non permettere all’utente di guadagnare su qualsiasi risultato (1 x 2). Il sistema delle scommesse sportive è infatti creato allo scopo di impedire di vincere più di quello che si è puntato.

Esempio: partita Italia-Inghilterra. Quote SNAI relative all’evento: 1) 3,20 X) 3,40 2) 4,10. Scommettete che puntando 1€ su ogni risultato vi garantirete la vittoria? Vediamo come:

-L’Italia vince:

RISULTATO (1)- riavremo 1€ giocato sull’Italia e guadagno di 3,20€

RISULTATO (x)- 1€ perso

RISULTATO (2)- 1€ perso

GUADAGNO TOTALE = 20 centesimi di euro

-Le squadre pareggiano:

RISULTATO (X)- riavremo 1€ giocato sul pareggio e guadagno di 3,40€

RISULTATO (1)- 1€ perso

RISULTATO (2)- 1€ perso

GUADAGNO TOTALE = 1,10€

L’Inghilterra vince:

RISULTATO (2)- riavremo 1€ giocato sull’Inghilterra e guadagno di 4,10€

RISULTATO (1)- 1€ perso

RISULTATO (x)- 1€ perso

GUADAGNO TOTALE = 1,10€

Allo scopo di evitare questa facilità di vittoria, i Bookmakers non offrono mai sistemi di pagamento con valore maggiore di 3. Le quote degli allibratori infatti pagano in alcuni casi meno di 2, in altri casi meno di 3 e in altri casi ancora più di 3, come indicato di seguito:

1) 3,20€

X) 2,40€

2) 1,50€

In ognuno dei tre casi non potremmo riavere la somma investita, qualunque fosse il risultato. Dobbiamo dunque studiare una strategia efficace in termini di recupero economico.

Si possono indurre le quote a pagare coprendo le altre due?

È possibile anche se non è sempre così semplice. La condizione essenziale per avere sempre un payout maggiore delle perdite è quella di cercare un Bookmaker differente per ogni quota, che disponga di un valore superiore a 3 per ogni risultato.

A parità di risultati, SNAI è l’azienda che paga di più degli altri gestori e oggi è l’operatore italiano maggiore, nel campo delle scommesse sportive. Prendiamo quindi come esempio SNAI, per la quota che pagherà più delle altre (1); adesso si tratta di cercare altri due operatori minori che offrano quote anche sbagliate, con un payout di x3, che triplicherà la vincita per l’esito X e l’esito 2. La cosa più semplice da fare è di avere sul browser web personale gli indirizzi relativi ai siti di scommesse sportive online, al fine di studiare i payout e le quote migliori. Prendiamo di riferimento la partita Juventus/Inter e studiamo le quote per ogni Bookmaker cercando quella economicamente più vantaggiosa, per ogni caso (1 x 2):

SNAI: Juventus/Lazio 1=1.90 X=3.65 2=4.35

IZIPLAY: Juventus/Lazio 1=2.05 X=3.50 2=4.90

BLUEBET: Juventus/Lazio 1=2.30 X=3.15 2=4.00

Tutti e tre gli operatori sono in linea con la vittoria della Juventus che giocherà in casa. Le quote di ogni singolo operatore sono così diverse tra loro che ci permettono di azzardare un sistema mai provato prima, che crediamo porti alla vittoria, quasi nel 100% dei casi. Seguite l’analisi matematica di quanto affermiamo.

Prendendo in riferimento le quote citate sopra, poniamo di giocare 1000 euro:

-l’opzione 1 con Blubet con la quota a 2.30

-l’opzione X con SNAI con la quota a 3.65

-l’opzione 2 con IZIplay con la quota a 4.90

I nostri 1000 euro li divideremo così:

-475 euro sull’opzione 1 di Bet365 (475 * 2.30 = 1.092,5 euro)

-300 euro sull’opzione X di SNAI (300 * 3.65 = 1.095 euro)

-225 euro sull’opzione 2 di IZIplay (225 * 4,90 = 1102,50 euro)

In questo modo e qualunque fosse l’esito delle partite, ci saremmo garantiti un guadagno che va dai 92 euro ai 102 euro. Questa strategia è inoltre priva di rischi, in quanto produce un ritorno economico sempre positivo grazie all’unica opzione vincente, andando a colmare le perdite relative alle opzioni perse.

Per l’utilizzo di una simile tattica è consigliabile avere tre conti gioco su siti web che consentono di scommettere online, evitando giri inutili in città. Se giocate nelle agenzie presenti sul territorio fate attenzione ai tempi perché spesso le quote cambiano, costringendovi ad andare da un’agenzia all’altra.

Se siete bravi calcolatori, questo sistema vi tornerà utile durante tutto l’anno, in relazione ai campionati e alle singole partite. Ricordatevi inoltre che se puntate a guadagnare tanto, altrettanto dovrete investire. Vi consigliamo di iniziare a praticare la strategia proposta anche subito, con la competizione calcistica più famosa del mondo, i Mondiali FIFA 2014.

juveto