Regali di Natale solidali: come funziona?

save-the-children-gifts-300x300

Fare un regalo di Natale diverso è una buona idea, soprattutto quando si tratta di un regalo solidale. Soldi che sarebbero ben spesi per aiutare un’associazione e delle persone che ne hanno sicuramente bisogno per vivere meglio. Si può decidere di donare una somma di denaro ad una associazione benefica o di volontariato, come Amref, Save the children, Emergency o altre di questo tipi. Una somma a vostro piacere e poi confezionare un bel biglietto in cui spiegate cosa avete fatto. L’importo si può rendere noto o meno, dipende da come vi sentite, in fondo il gesto è già molto importante anche così. Bisogna comunque fare attenzione a chi si donano i soldi. Dopo i tanti scandali di alcune associazioni benefiche, la fiducia è diminuita. Basta cercare bene online e trovare le più affidabili, che sono anche quelle solitamente più note.

Possibile anche informarsi presso organi religiosi su quelle più affidabili. Anche in questi casi la scelta è molto varia: dalle adozioni a distanza alla protezione animali, dalla lotta a qualche malattia rara fino alla tutela infantile. Senza tralasciare le tragedie come quelle capitate quest’anno a Genova e Messina. Quanto donare dipende da voi, mediamente si può donare lo stesso budget che avreste impiegato per un regalo ordinario. Un’altra idea valida sarebbe quella di coinvolgere in questo genere di regalo anche amici e parenti. Si possono fare anche abbonamenti a riviste specializzate del settore, come quelle sull’economia alternativa ed equosolidale. Inoltre si possono a che fare acquisti ecosolidali nelle varie botteghe presenti in città e che vendono prodotti di ogni genere, dall’arredamento agli alimentari, dal vestiario alle bomboniere. Le botteghe hanno anche dei siti web dove acquistare direttamente su internet.