Penne da collezione personalizzate tra passato e presente!

brunori_01

L’epoca che stiamo vivendo in questo momento, quello della post modernità, è un periodo di grandi cambiamenti che, molto spesso, ci portano a dimenticare i mezzi che abbiamo sempre usato. Frastornati dall’era digitale quasi non ricordiamo più come si scriva una lettera su un foglio. Eppure riceverne una scritta a mano è una cosa che ancora piace a molti. Il computer ormai ha annullato questo tipo di comunicazione, che ora viene attivata attraverso e-mail, social network, chat e mondi virtuali. Nonostante questo, però, capita che nel momento in cui dobbiamo fare un regalo, chissà perché, ricorriamo sempre ad una penna. Verrebbe da chiederci se abbiamo ancora fantasia o semplicemente perché regalarne una, tutto sommato, rappresenta il segno di qualcosa di indelebile. Risulta difficile pensarlo ma in realtà sono ancora tanti i collezionisti di penne.

Da quella fatta in madre perla a quella completamente in oro, questa è passione tutt’ora in circolazione. Sono tanti i pezzi che arrivano a costare più 1.000 euro, oltretutto difficili da reperire. Un hobby molto particolare che, a seconda della penna, racchiude caratteristiche diverse. Metterle insieme non significa solo avere un numero di pezzi e catalogarli, ma anche osservare dei prodotti che hanno le stesse finalità dalle differenti caratteristiche, a partire dagli inchiostri e dalla manifattura. I più fanatici riescono a farsele personalizzare con il proprio nome per la smania di avere un articolo unico al mondo. In rete ci sono diversi siti che offrono questo servizio a prezzi più vantaggiosi del negozio. Si trovano, inoltre, annunci di collezionisti pronti a barattare i doppioni che hanno in più. Tutto sommato scrivere su carta rimane pur sempre una delle prime forme di comunicazione e sarebbe un peccato perdere il piacere di farlo.