Lego su Giove: le mini-figure in orbita con la NASA

577171main_lego20110803-full

Ieri 5 Agosto alle 11 e 26 ora americana, il lancio di Juno ha avuto inizio. Il lancio durerà 21 giorni, fino quando la sonda non entrerà del tutto in orbita e vi rimarrà per cinque anni, volta a studiare e ad approfondire la struttura del pianeta gassoso Giove. A bordo non ci saranno astronauti, o almeno, non ci saranno semplici astronauti, ma tre personaggi d’eccellenza, Giove, sua moglie Giunone e Galileo Galiei. Sono le mini-figure della Lego realizzate per la prima volta con un materiale d’eccezione, l’alluminio, per non interferire nei sofisticatissimi sistemi di bordo ed ovviamente essere molto più robuste. Per la realizzazione la Lego ha speso ben 15000 dollari, una cifra che può sembrare eccessiva, ma se si pensa al fine, beh, non andare nello spazio non ha prezzo. L’inserimento delle tre mini-figure fa parte di un comune programma di sensibilizzazione e formazione sviluppatesi nell’ambito della collaborazione tra la NASA e il Gruppo LEGO per invogliare i bambini ad esplorare la scienza, tecnologia, ingegneria e matematica.

Secondo il mito greco e romano, Giove è contornato da una coltre di nuvole per nascondere i suoi misfatti ma dal Monte Olimpo, Giunone, sua moglie, era in grado di scrutare attraverso le nubi e rivelare la vera natura del compagno. Giunone, infatti, ha una lente di ingrandimento ad indicare la sua ricerca della verità, mentre il marito impugna un fulmine. Il terzo membro dell’equipaggio LEGO su Giove è Galileo Galilei, che per gran parte della sua vita ha studiato in pianeta facendo numerose scoperte, compresi i quattro maggiori satelliti di Giove (le lune galileiane chiamato in suo onore). Naturalmente, il Galileo in miniatura ha con sé il suo telescopio durante l’intero viaggio.

Qui di seguito c’è la foto dei nostri tre eroi prima della partenza. Purtroppo dovremo aspettare cinque anni prima del loro ritorno sulla terra, ma chissà quante curiosità e scoperte potranno raccontarci!