Lego Minifigure e le parodie delle serie americane

LEGOMinifiguresSeries6Surgeon

Una delle aziende di giocattoli più amata dai bambini è sicuramente la Lego, che fin dal 1949 si è saputa distinguere creando i famosi mattoncini assemblabili.

Una serie di giochi nati per stimolare la creatività dei più piccoli che, nel corso degli anni, ha contaminato anche i più grandi fino a creare delle vere e proprie comunità di appassionati oltre che dar vita a competizioni importanti. La caratteristica dei mattoncini è quella di avere un’ergonomia particolare, fatti a posta per essere utilizzati da chiunque senza l’ausilio delle istruzioni.

Per ottenere dei risultati per ogni specifico componente è stato necessario impegnare un alto livello di specializzazione ingegneristica affinché ogni pezzo sia compatibile con qualunque serie. Una delle novità che la Lego ha messo in atto sono state le figure umane, comparse nel 1974 con braccia posizionabili ma soltanto nel 1978 la linea Lego si completò con l’aggiunta dei famosi Minifigs.

La loro popolarità è diventata talmente alta che l’azienda danese ha lanciato diverse Minifigure da collezione. L’ultima, molto divertente, rappresenta un corto sulla parodia di alcune serie tv americane. Si comincia con A-team che è diventato B-Team, per poi passare ai finti struggenti drammi di Beautiful e Day of Our Lives che diventano The bold and Brickable Days of Our Lives ed infine Tre cuori in affitto che diventa 3 Random Roomies.

Un modo decisamente singolare ed ironico per ridere delle popolari serie che giornalmente ci propongono storie di vita quotidiana un po’ troppo utopica. Ecco che Lego si prende gioco di queste nel vero senso della parola.