Il Trono di Spade, in arrivo il video gioco

game-of-thrones-poster_343x515

Con le nuova puntate de “Il Trono di Spade”  le cose a Westeros si faranno molto complicate. Ma nel frattempo si apre un altro fronte, quello di Games of Thrones, il videogioco che uscirà alla fine di maggio e sarà disponibile per Play Station 3, PC e Xbox 360. Il gioco si ispira ai libri di George R.R. Martin e alla serie tv HBO.

“ Volevamo fare un role-playing game vecchia scuola, ma molto focalizzato sullo storytelling. Per farlo abbiamo deciso di riprendere la struttura dei libri di Martin, in cui il punto di vista cambia da un capitolo all’altro” ha spiegato il game designer. In questo caso, i punti di vista saranno due, ovvero quelli del guardiano della notte Mors Westford e del prete rosse Alester Sarwyck. I due protagonisti dei 17 capitoli, che inizialmente si alterneranno, per poi congiungersi nella fase finale del gioco pur avendo obiettivi diversi. “La cornice temporale è quella della prima stagione della serie tv, ma non volevamo che i giocatori ripercorressero passo per passo eventi già visti”  ha continuato il designer.

Giocando a Games of Thrones sarà possibile non solo visitare gli scenari della prima stagione, ma anche incontrare alcuni dei personaggi principale. “Abbiamo potuto utilizzare i volti e, grazie alla HBO, anche le voci degli attori protagonisti principali” ha concluso.

Un altro aspetto interessante del video gioco è quello delle atmosfere e toni di gioco, che ricalcheranno quelli duri e a volte senza filtri della serie televisiva e d’altronde i due personaggi a disposizione andranno a coprire due dei punti focali de “Il Trono di Spade” : da un lato c’è Mors, più diretto e incline al conflitto, dall’altro Alester, più sottile e più diplomatico.