Google Play, novità introdotta dal gigante del Web

google_f

A poco più di due settimane dall’introduzione di una nuova funzione di ricerca per i film, applicazioni, musica e libri elettronici, il gigante del web Google ha aggiunto il tasto Play alla barra di navigazione del suo motore, che si trova a metà tra i tasti Maps e Youtube. E per assicurarsi che il tasto Play non passi inosservato, Google accanto al pulsante, ha messo una scritta in rosso brillante, New.

Il nuovo servizio, in sostanza , è un mercato di app Android combinato con Google Music per gli mp3 e Google eBookstore per gli ebook.  I dirigenti di Google, al debutto di play, hanno spiegato che il nuovo negozio è stato progettato per abbattere i muri che separano le offerte più disparate della società di musica e non solo. I signori di Play Google stanno valutando un piano per utilizzare il negozio per vendere film.

Attualmente Google Play offre solo film per il noleggio, ma la società ha mostrato interesse nel dare ai possessori  di palmari Andorid una opzione per l’acquisto.

Anche se Play è fortemente commercializzato e pensato per gli utenti Android, qualsiasi utente Google può utilizzare il servizio per usufruire della gestione dei contenuti cloud-based. Quindi è possibile noleggiare un film, caricare e acquistare musica, acquistare libri su un computer e  accedere a tutto in qualsiasi altro desktop.

Google Play diventa quindi un servizio da home, insieme a Gmail, alle immagini e a Youtube. Precedentemente noto come Android Market, il servizio Google Play ora sbarca nella barra di navagazione di Google ed è il negozio di terze parti dove acquistare film, apps, musica ed ebook per l’ecosistema Android, sia per smartphone e tablet.