De Agostini edicola arretrati: come richiederli

www_deagostiniedicola_it__big

Il mercato dei collezionabili sembra essere sempre più in forte espansione. Basti pensare che una raccolta a fascicoli può essere progettata per qualsiasi tipo di hobby. Ecco che nascono subito collane per bambini, ragazzi, anziani a seconda dei gusti e le professioni. Molto spesso, però, capita che ci siano delle lamentele sia da parte degli edicolanti che degli stessi acquirenti. Queste riguardano soprattutto arretrati difficili da reperire, primi numeri che si esauriscono in fretta e sospensione delle forniture. Così il mondo dell’editoria ha pensato di rimediare a questo problema con un servizio online per richiedere le copie mancanti. La De Agostini è stata la prima a lanciare questo beneficio per tutti gli edicolanti e i consumatori che hanno bisogno delle copie introvabili. L’attività è nata nel 1999 ma solo nel 2000 ha raggiunto copertura nazionali.

I proprietari delle edicole hanno accolto questa iniziativa in maniera molto positiva e la maggior parte si è rivolta alla casa editrice per richiedere i fascicoli non più disponibili. Per accedere al servizio arretrati è necessario effettuare una registrazione sul sito www.arretratiedicola.deagostini.it, emettendo il codice edicola, che corrisponde al numero di 5 cifre che identifica l’edicola nelle comunicazioni cartacee proveniente da De Agostini e il codice di avviamento postale relativo all’edicola di provenienza.

Ne l caso in cui non vogliate rivolgervi all’edicolante di fiducia è possibile richiederli tramite il servizio online. A tal proposito i fascicoli verranno inviati direttamente all’indirizzo da voi indicato con pagamento in contrassegno. La reperibilità delle copie è garantita entro 6 mesi dalla data di uscita dell’ultimo numero dell’opera in edicola. In questo modo sarà difficile non avere a disposizione i numeri di cui avete bisogno. Un’idea efficiente per tutti gli appassionati del collezionismo.